SOSPESI PER TERRA - Blogger bocche piene di libertà, bla bla bla bla, utenti che gravitano nella generosità, da da da da, aperti al confronto e ad ogni sorta di cambiamento, esibizionisti, buonisti, ambientalisti di sfondamento, automatico complimento. Se si apponesse con dinvoltuuuuura un diverso commento da bocciatuuuuuura non inerente all'argomento si rischierebbe una denuncia per scarso attaccamento, altro che sgomento, non abbiate pauuuuura, è un modo come un altro di perdere tempo, se mi guardate con sospetto non nascondetevi sotto il letto, prometto che sarò più buffona di Rigoletto. Blogger senza inibizione e difficoltà ti manda a va va va va, utenti saccenti che sa sa sa sa, intonano lo stesso ritornello la la la la, coraggio fabrax, abracadabra, esponi la formuletta che sai: "me la dai?" Ai confini dell'avere: "me la faresti vedere?" Per accontentare l'ippocampo, stampo e giunge in un lampo, guardo e non mi smagro, squadro una cornice senza quadro, non mi pongo quale sia il senso del peccato, giusto o sbagliato, non tutto è oro colato, non pregiudica un bene amato, se mi spengo al diavolo le sensazioni vere o presunte, potrei schiattare domani, se ne laverebbero le mani e i coglioni, non importa siamo di fronte al condominio virtuale, la finzione è la norma. Blogger che sanno l'alfabeto a a a a e poi tornano indietro a a a a, utenti spersi nella città, spiacente non sono di quà.

martedì 17 gennaio 2012

oh baby


accantona una vita illusoria
pensa ad una nuova storia
non fidarti della bomba addormentata
cerca quella che ha qualcuno
cerca quella che non ha mai qualcuno

oh baby
tu puoi scegliere sotto una pioggia di cenere
puoi cadere puoi rialzarti
puoi conoscere puoi innamorarti

avvicinati ad una spostata dal solito passato
e chiedile una sigaretta, un fiammifero ed un viaggio sbagliato
lecca il fondo del barile della follia
fingimi, lasciami, mandami via
non sono teorie sono fatti
sono una inquieta bimba che attraversa le notti

oh baby
tu puoi scegliere sotto una pioggia di cenere
puoi cadere puoi rialzarti
puoi conoscere puoi innamorarti

questa sera la luna balorda ci ostacola
una sera normale in cui la luna appare ridicola
la mia pelle è bianca e morbida
siamo pesci che nuotano nell'acqua torbida

1 commento:

  1. il privilegio di scegliere, il privilegio di abbandonarsi alla follia.
    Privilegio per pochi

    RispondiElimina