SOSPESI PER TERRA - Blogger bocche piene di libertà, bla bla bla bla, utenti che gravitano nella generosità, da da da da, aperti al confronto e ad ogni sorta di cambiamento, esibizionisti, buonisti, ambientalisti di sfondamento, automatico complimento. Se si apponesse con dinvoltuuuuura un diverso commento da bocciatuuuuuura non inerente all'argomento si rischierebbe una denuncia per scarso attaccamento, altro che sgomento, non abbiate pauuuuura, è un modo come un altro di perdere tempo, se mi guardate con sospetto non nascondetevi sotto il letto, prometto che sarò più buffona di Rigoletto. Blogger senza inibizione e difficoltà ti manda a va va va va, utenti saccenti che sa sa sa sa, intonano lo stesso ritornello la la la la, coraggio fabrax, abracadabra, esponi la formuletta che sai: "me la dai?" Ai confini dell'avere: "me la faresti vedere?" Per accontentare l'ippocampo, stampo e giunge in un lampo, guardo e non mi smagro, squadro una cornice senza quadro, non mi pongo quale sia il senso del peccato, giusto o sbagliato, non tutto è oro colato, non pregiudica un bene amato, se mi spengo al diavolo le sensazioni vere o presunte, potrei schiattare domani, se ne laverebbero le mani e i coglioni, non importa siamo di fronte al condominio virtuale, la finzione è la norma. Blogger che sanno l'alfabeto a a a a e poi tornano indietro a a a a, utenti spersi nella città, spiacente non sono di quà.

sabato 16 marzo 2013

ognuno ha un passato, il tuo com'è stato






ognuno ha un passato, il tuo com'è stato!?
Sono stato sempre timido e riservato,
interessato alle zuppe e pan bagnato
alle belle compagnie,
eredità, libertà, piacevoli manie.
Non comunicavo come avrei dovuto,
non ho potuto, anzi, non ho voluto,
infatti il mio pensiero dopo un po' l'ho bevuto.
Ricordo che le occasioni furono tante
ma un giorno le mie mani si sporcarono di sangue,
provai a lavarmele tante volte,
l'intenso colore non andò più via.
Allora utilizzai la follia. Bugia!
Sostenni che non fu colpa mia,
volli solo scacciare la monotonia farcita di schizofrenia.
La causa di tutto questo? Ricevetti troppo affetto,
la molla che mi fece perdere il contatto,
scattò nella mia mente il progetto del delitto perfetto
anche se poi non fu tanto perfetto.
La voce esteriore non vuole parlare
fa posto a quella interiore per dire
che il passato non si può cambiare.
Concludo dicendo che col trascorrere del tempo mi sono redento,
cerco un riscatto ma non chiedetemi perché l'ho fatto

1 commento:

  1. Pietro Maso, massacrò (con tre amici) i genitori a colpi di spranga e stoviglie. Tornerà libero il mese prossimo.
    Ferdinando Carretta, uccise a colpi di pistola, padre, madre e fratello. Ha ereditato la casa dei genitori. Ovviamente libero.
    Ruggero Jucker, accoltellò 22 volte la fidanzata Alenya. E' uscito dal carcere dopo 10 anni di detenzione. Libero.

    RispondiElimina