lunedì 13 novembre 2017

scie chimiche

OPERAZIONI BIOLOGICHE CONFERMATE. Globuli rossi di sangue umano essiccati e materiali incapsulati scoperti in atmosfera!

Clifford E Carnicom
Feb 25 2001
Edited Feb 28 2001, Edited Mar 15 2001, Edited Mar 21 2001
Traduzione a cura di 
Il processo di precipitazione elettrostatica è stato utilizzato per esaminare campioni atmosferici a Santa Fe (Nuovo Messico) per particolato. Il metodo utilizzato per stabilire i risultati qui presentati è descritto nella pagina Metodo di Precipitazione Elettrostatica Sviluppata. Durante questa indagine, è stato rivelato che l’atmosfera contiene componenti biologici inordinati, e sono dalle migliori analisi visive attualmente disponibili, globuli rossi.
I globuli rossi, probabilmente di natura disidratata a causa della loro ridotta dimensione, sembrano essere stati identificati in tutti e tre i campioni atmosferici separati ed esaminati, come risultato diretto di prove delle precipitazione elettrostatiche condotte.
La duplice concavità caratteristica dei globuli rossi è stata ripetutamente identificata in ogni campione che è stato acquisito. La dimensione normale dei globuli rossi umani è di 7 a 8 micron di dimensione. La stima delle celle misurate finora appare da 4 a 6 micron. L’essiccazione delle cellule rimane un’alta considerazione nella spiegazione della dimensione cellulare (alla luce delle precedenti ricerche presentate Componenti Biologici Identificati ), nonché la considerazione che verrà data alla specie alternativa. Sono state identificate sia le singole cellule sia i numerosi cluster di cellule. Le cellule sostanzialmente in tutti i casi sono circondate da ciò che sembra essere materiale organico legante. La quantità di cellule che si verificano su una diapositiva microscopica esposta nell’apparecchio elettrostatico per un numero di circa 1 ora nei punteggi. Il lavoro condotto deve essere in condizioni di bassa umidità relativa al fine di generare una tensione sufficiente. La visibilità dei materiali è stata migliorata grazie all’uso di macchie di iodio. La necessità di un’identificazione biologica professionale, il coinvolgimento medico e legale e la devozione di attrezzature e risorse a livello nazionale su questi risultati è ormai critica.
Le componenti biologiche come un aspetto delle operazioni di aerosol fino a questo momento sono state considerate di natura limitata, con il loro significato e pertinenza alle agende generali rimanenti sconosciute. Queste conclusioni modificano drasticamente tale interpretazione e le operazioni biologiche devono ora essere considerate come una considerazione importante e dominante nell’ambito delle operazioni di aerosol.
I metodi di precipitazione elettrostatica descritti sono ora disponibili per tutti i ricercatori, professionisti e attivisti in tutta la nazione per essere impiegati. I risultati qui presentati possono ora essere testati, confutati o confermati da tutte le parti con sufficiente motivazioni e risorse. Si noti che tutti e tre i campioni atmosferici hanno provato positivi per l’esistenza di questi componenti biologici, condotti il ​​24 febbraio e il 25 febbraio 2001 a Santa Fe (NM). La necessità di condurre questi test e di svolgere la ricerca di qualificazione è oggi fondamentale per il benessere di tutti i cittadini.
Le ricerche relative a questi risultati continueranno, e ulteriori informazioni saranno presentate. Anche la filtrazione dell’aria e la sperimentazione con metodi più convenzionali con filtri HEPA rimangono in corso.
biologico 1
Globuli rossi, concavi visibili, ca.
Campione Atmosferico 2000x Santa Fe (NM) 25 febbraio 2001
biologico 2
Globuli rossi e materiali incapsulanti, ca.
Campione Atmosferico 2000x Santa Fe NM 24 febbraio 2001
biologico 3
Globuli rossi e materiali incapsulanti, ca.
Campione Atmosferico 2000x Santa Fe NM 24 febbraio 2001
sangue
Illustrazione del sangue umano (Nota caratteristica bi-concavità)
Fonte: Ultimo Dizionario di Visual Science, DK 1998
van de graaf
Costruttore elettrostatico Precipitatore – Generatore Van de Graaf
RICERCA AGGIUNTIVA:
Tabella delle dimensioni delle cellule del sangue rosso
Fonte: ematologia veterinaria di Schalm
Specie
Dimensioni in Microns
Cane
7.0
Maiale
6.0
Cavallo
5.8
Gatto
5.8
Mucca
5.8
pecora
4.5
Capra
3.2

Specie
Dimensioni in Microns
Primate – Scimmia
~ 7
Umano
~ 7
La risposta seguente è stata ricevuta da un professionista quando è stata inviata un’inchiesta che richiedeva la dimensione delle cellule del sangue del primato:
” Per tutti gli scopi pratici, vale a dire l’apparecchiatura di laboratorio, hanno le
stesse dimensioni dei rbcs umani – 6-8 o ca. 7 micron di dia. – ma in
realtà alcune specie possono essere più grandi, come il babbuino. Un vecchio ref che
può essere utile è: Comp. Biochem. Physiol, 1977, pp 379-383,
Press Pergamon . Questo ref riferisce che i rhesus rbcs sono 6 micron di diametro. Forse
MCV sarebbe un valore migliore per valutali e si trova facilmente nella
letteratura “.
Questa risposta è apprezzata.
Clifford E Carnicom
02 Marzo 2001
Purdue University
Veterinaria Hematology Slide Review
(link https://vet.purdue.edu/vpb/clinpath/vpb555/imagerev/normrbc.htm dead as of 12/12/15)
Clifford E Carnicom
25 febbraio 2001


Gli elementi aggiuntivi recentemente identificati sotto il microscopio includono:
21 marzo 2001: Polline di Juniper (Ginepro)
polline 1
polline 2
polline 3
Campione di precipitazione elettrostatica: Polline di Ginepro
Precipitazione elettrostatica Tempo di esposizione Circa 1 ora
Ingrandimento approssimativo 1000x.
Caratteristiche distintive: depressione centrale a forma di stella, dimensioni 25 -35 micron.
Immagine a destra misurata a 32 micron.
ginepro
Biblioteca: immagine del polline di ginepro da 
www.pollen.com
Edited Feb 28 2001
Edited Mar 15 2001
Edited Mar 21 2001

Fonte tratta dal sito .

fonte: http://wwwblogdicristian.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento