SOSPESI PER TERRA - Blogger bocche piene di libertà, bla bla bla bla, utenti che gravitano nella generosità, da da da da, aperti al confronto e ad ogni sorta di cambiamento, esibizionisti, buonisti, ambientalisti di sfondamento, automatico complimento. Se si apponesse con dinvoltuuuuura un diverso commento da bocciatuuuuuura non inerente all'argomento si rischierebbe una denuncia per scarso attaccamento, altro che sgomento, non abbiate pauuuuura, è un modo come un altro di perdere tempo, se mi guardate con sospetto non nascondetevi sotto il letto, prometto che sarò più buffona di Rigoletto. Blogger senza inibizione e difficoltà ti manda a va va va va, utenti saccenti che sa sa sa sa, intonano lo stesso ritornello la la la la, coraggio fabrax, abracadabra, esponi la formuletta che sai: "me la dai?" Ai confini dell'avere: "me la faresti vedere?" Per accontentare l'ippocampo, stampo e giunge in un lampo, guardo e non mi smagro, squadro una cornice senza quadro, non mi pongo quale sia il senso del peccato, giusto o sbagliato, non tutto è oro colato, non pregiudica un bene amato, se mi spengo al diavolo le sensazioni vere o presunte, potrei schiattare domani, se ne laverebbero le mani e i coglioni, non importa siamo di fronte al condominio virtuale, la finzione è la norma. Blogger che sanno l'alfabeto a a a a e poi tornano indietro a a a a, utenti spersi nella città, spiacente non sono di quà.

mercoledì 28 dicembre 2016

il mondo al contrario

E' agghiacciante vedere come le masse aggrediscano chi non si conforma all'informazione di regime

(mainstream), ormai chi non crede ciecamente alla TV (e a tutti i mezzi di informazione di regime) viene ridicolizzato e nei peggiori dei casi aggredito verbalmente. 

Molti di questi insorgono dicendo che i liberi pensatori non dovrebbero dire la propria sul web, vorrebbero che i media principali avessero il dominio dell'informazione al 100%. Non gli basta che i media mainstream influenzino già miliardi di persone, vorrebbero che non ci fosse nessuna controparte. Ma poi cosa c'è di male a pensare con la propria testa, a voler indagare sulla veridicità dei fatti propinati dai media di regime? Perché chi fa questo viene visto come un eretico da ridicolizzare e aggredire ? Purtroppo i media sono la nuova Bibbia, in occidente avendo quest'ultima perso il suo potere (essendo anche obsoleta) è stata rimpiazzata dalla TV (e i media di regime in generale). La gente non capisce che la TV (come lo è stato per al Bibbia) sono fatti da uomini, e gli uomini si sa, possono mentire ed essere corrotti, quindi lo sbaglio non è quello di pensare con la propria testa, ma quello di credere ciecamente a qualsiasi fonte, questo vale sia per i media di regime che per quelli alternativi. Chi pensa con la propria testa e indaga sulle informazioni ricevute andrebbe premiato, e non ridicolizzato. Comunque come dico sempre nei miei articoli, questo è un mondo al contrario, un mondo che ama auto-flagellarsi e auto-lesionarsi e aggredisci chi invece vuole essere sano e proteggersi.

A noi liberi pensatori ci rimane solo il web, (e i libri per chi può permettersi di auto-produrseli). In più internet non è come la TV che ti entra in casa e ti da un informazione passiva, dove non hai possibilità di replica; il web è diverso, sei tu a scegliere tra l'oceano di pagine e video esistenti nella rete, nessuno ti obbliga ad andare in pagine che ti danno fastidio, in più cosa importantissima sul web puoi in tempo reale replicare o fare un articolo che smonta quello da te appena letto. C'è libertà assoluta, non esiste che persone che esprimano il proprio pensiero in maniere educata e ben argomentata, vengano aggredite. La libertà di parola è sacrosanta; e non parlo di libertà di insulto o di fomentare odio, che è un altra cosa. Quindi cari pro-pensiero-unico, abbiamo solo internet, lasciatecelo stare.

Beppe Caselle
http://beppecaselle.blogspot.it/

Garantisco che ci sono aggressioni verbali anche sul web, basta dire qualcosa non conforme al pensiero comune, argomentare educatamente e presentare prove e ricerche per dimostrare la falsità' di alcune  credenze non basta,  ci si ritrova lo stesso bersagliati da insulti, resta cmq uno spazio dove cercando si può trovare e capire come stanno davvero le cose

IvanoV Antar Raja

http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento