SOSPESI PER TERRA - Blogger bocche piene di libertà, bla bla bla bla, utenti che gravitano nella generosità, da da da da, aperti al confronto e ad ogni sorta di cambiamento, esibizionisti, buonisti, ambientalisti di sfondamento, automatico complimento. Se si apponesse con dinvoltuuuuura un diverso commento da bocciatuuuuuura non inerente all'argomento si rischierebbe una denuncia per scarso attaccamento, altro che sgomento, non abbiate pauuuuura, è un modo come un altro di perdere tempo, se mi guardate con sospetto non nascondetevi sotto il letto, prometto che sarò più buffona di Rigoletto. Blogger senza inibizione e difficoltà ti manda a va va va va, utenti saccenti che sa sa sa sa, intonano lo stesso ritornello la la la la, coraggio fabrax, abracadabra, esponi la formuletta che sai: "me la dai?" Ai confini dell'avere: "me la faresti vedere?" Per accontentare l'ippocampo, stampo e giunge in un lampo, guardo e non mi smagro, squadro una cornice senza quadro, non mi pongo quale sia il senso del peccato, giusto o sbagliato, non tutto è oro colato, non pregiudica un bene amato, se mi spengo al diavolo le sensazioni vere o presunte, potrei schiattare domani, se ne laverebbero le mani e i coglioni, non importa siamo di fronte al condominio virtuale, la finzione è la norma. Blogger che sanno l'alfabeto a a a a e poi tornano indietro a a a a, utenti spersi nella città, spiacente non sono di quà.

mercoledì 23 novembre 2011

sexybility


Quello con la mia donna immaginaria è un rapporto strano, perché ci manca sempre l'uomo, che ci completa e che ci fa godere pienamente.
Le nostre dita non bastano.
Ma lei fa di tutto per restare solo mia, in qualche modo.
Perché quando siamo sazie di noi, comunque insoddisfatte, non aspettiamo altro che un uomo che ci venga a penetrare - che ce lo faccia sentire fino in fondo - lei riserva i suoi seni solo per me.
A lui dà le spalle - donna che gode da dietro - ma vuole che i suoi seni siano toccati solo dalle mie mani. E io vedo l'uomo ansioso di riempirsi i palmi di quei frutti grandi, morbidi e carnosi, senza poterlo fare, perché ci sono io, perché ci sono le mie labbra e la mia lingua e lui deve rispettare le regole di un gioco che non condivide fino in fondo, ma in cui comunque gode. Mentre si danna perché non può averla tutta gode. Sa che io sono anche più eccitata di lei...dopo averle stuzzicato i seni, che sono la mia passione, dopo averla vista godere e venire, mentre si aggrappava a me nei gemiti, lui sa che dovrà soddisfare me e non dovrà fare niente se non restare seduto con me sopra, finché non sarò soddisfatta e finché non avrò bevuto il suo succo fino all'ultima goccia.
Dopo i nostri orgasmi sarà fuori dalla nostra vita e dalla nostra stanza.
Fino alla prossima volta.

13 commenti:

  1. chiunque fosse interessato a raccontare qualcosa di suo (vero o fittizio), lo può depositare attraverso il mio indirizzo e-mail

    RispondiElimina
  2. avevo evidenziato in precedenza la suddetta e-mail ma è arrivata un'onda d'urto di spam... Comunque chiedete e vi sarà dato.... più o meno

    RispondiElimina
  3. Io mi offro volontario per soddisfare tutte le voglie espresse dalla vostra fantasia.
    Kiss.

    RispondiElimina
  4. caro D. il raccontino non mio, è di sexybility

    RispondiElimina
  5. E' un post bellissimo, che merita la ri-pubblicazione. Tu cambieresti qualcosa nella fantasia di Sexybility?

    RispondiElimina
  6. ultimamente la mia fantasia ricorrente è di farsela leccare da una donna

    RispondiElimina
  7. Grazie Fabrax!! :D Meto subito il link anche nel mio blog ;)

    RispondiElimina
  8. sì, FARMELA LECCARE.
    Prima di scomparire per sempre mi piacerebbe sentire una bocca femminile sul mio corpo inutile e flaccido

    RispondiElimina
  9. Inutile e flaccida? Secondo me ti butti troppo giù. Hai un bel talento per la scelta delle foto del tuo blog, e scrivi anche cose carine. Avere un bel corpo non è tutto, conta anche avere un bel cervello ...

    RispondiElimina
  10. ti ringrazio Sir, sono quasi commossa

    RispondiElimina