sabato 9 gennaio 2016

depilazione disattesa (la mia)

Cara Fabrax





Ti scrivo cosí mi distraggo un po'.
Inizio molto Dalla (Lucio, non dalla in senso dalla proprio. La patata intendo. O figa che dir si voglia).
Magari uno capisce male visto che...te la sei depilata.
Ma, permettimi...hai scritto che sembra una cartina geografica con tanto di affluenti e catena montuosa.
Che cazzo hai nelle mutande. Una figa topografica?
Il tuo ginecologo é anche ing. Ambientale?

Dimmi subito cos' hai fatto alla tua figa innocente e bistrattata!
Ma poi scusa. Se non é tuo uso depilarla...perché l hai fatto?
Si sarà traumatizzata. Avrai usato l'orrido rasoio che l' avrà irritata, condannando te e lei a vedere i sorci verdi nel periodo ricrescita pelo.
Poverina. Tua sorella intendo. Starà passando l' inferno.
Facciamo cosí.
Ci penso io a depilartela senza traumatizzarla.
Ho secoli di esperienza in merito.
Pensa che da piccola ero convintissima che tutte le donne si depilassero di default.
A casa mia tutte lo hanno sempre fatto, trisnonne comprese, quindi immagina il mio stupore quando vidi la patata di una mia amica nature. Scoprendo che a quei tempi la strana ero io. Con appresso tutte le donne della famiglia. Che erano pelliccia prive in mezzo alle gambe.
Quindi i segreti di una perfetta e non traumatizzante depilazione di figa sono nelle mie mani. Da generazioni e generazioni. Insieme ad altre chicche per tradire in modo perfetto.
(Si. Ho una famiglia piuttosto aperta e biricchina)

Mi sono anche appena svegliata. Nemmeno tolta il "pigiama", e sto bevendo caffé come se fosse l' ultima volta.
Ieri ore piccole. E oggi c'é un bellissimo sole. E me lo sto godendo tutto come puoi vedere, in mezzo al verde e un sacco di uccellini che cinguettano felici.
Che sono pure carini, ma hanno iniziato stamattina alle cinque e cominciano ad innervosismi.
Sembra che abbiano delle corde vocali potenziate.

Comunque la notizia della tua depilazione e il fatto che oggi sono a casa da sola mi ha fatto venire voglia di occuparmi di me.
Un lavoro tipo restauro globale.
Che non finisce mai.
Sono diventata come il Duomo di Milano ormai.
In continuo cantiere per lavori.

Ciao Fabrax
:)

Firmato
Carlotta che cade a pezzi



fonte: piccolipensierimpuri.blogspot.it

Seguendo Fabrax e

la sua depilazione.





fonte: piccolipensierimpuri.blogspot.it

4 commenti:

  1. ciao splendida,...mmmmmm poco da fare,quella donna è eccitantissima,queste nn le avevo mai viste,forse facevano parte divquelle che innavvertitamente ha cancellato tempo fa,,impazzisco x quei capezzoli e quella figa cosi ...mmmm che meraviglia! un bacio anonimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non le hai mai viste? Strano il post l'hai segnalato tu stesso, 1 maggio 2014.
      Avessi un'amica così, appagherei il mio lato saffico... ma non esiste nella realtà... Continuerò a mandare avanti l'immaginazione restando indietro ad osservare quello che succederà

      Elimina
  2. ricordo di averti segnalato il post,nn ricordavo il suo capezzolo,muoio dalla voglia di accarezzarlo con la lingua,,:)

    RispondiElimina
  3. ciao splendida,ho una voglia di vedere foto nuove,o nn ancora viste, della figa di carlotta che nn puoi immaginare!!un bacio anonimo

    RispondiElimina