SOSPESI PER TERRA - Blogger bocche piene di libertà, bla bla bla bla, utenti che gravitano nella generosità, da da da da, aperti al confronto e ad ogni sorta di cambiamento, esibizionisti, buonisti, ambientalisti di sfondamento, automatico complimento. Se si apponesse con dinvoltuuuuura un diverso commento da bocciatuuuuuura non inerente all'argomento si rischierebbe una denuncia per scarso attaccamento, altro che sgomento, non abbiate pauuuuura, è un modo come un altro di perdere tempo, se mi guardate con sospetto non nascondetevi sotto il letto, prometto che sarò più buffona di Rigoletto. Blogger senza inibizione e difficoltà ti manda a va va va va, utenti saccenti che sa sa sa sa, intonano lo stesso ritornello la la la la, coraggio fabrax, abracadabra, esponi la formuletta che sai: "me la dai?" Ai confini dell'avere: "me la faresti vedere?" Per accontentare l'ippocampo, stampo e giunge in un lampo, guardo e non mi smagro, squadro una cornice senza quadro, non mi pongo quale sia il senso del peccato, giusto o sbagliato, non tutto è oro colato, non pregiudica un bene amato, se mi spengo al diavolo le sensazioni vere o presunte, potrei schiattare domani, se ne laverebbero le mani e i coglioni, non importa siamo di fronte al condominio virtuale, la finzione è la norma. Blogger che sanno l'alfabeto a a a a e poi tornano indietro a a a a, utenti spersi nella città, spiacente non sono di quà.

sabato 31 ottobre 2015

Francisco Javier Martinez

L'ARCIVESCOVO Francisco Javier : "LA FELLATIO NON È PECCATO SE PENSATE A GESÙ"

Il titolo del libro, Sposati e sii sottomessa, la dice subito lunga sul contenuto. L'arcivescovo spagnolo di Granada, Francisco Javier Martinez, ha scatenato una lunghissima serie di polemiche sulla sua ultima pubblicazione, riguardante la vita matrimoniale.

Non serve essere ultrafemministe per storcere un po' il naso leggendo alcuni dei consigli che l'arcivescovo dispensa alla buona moglie cristiana: «Il segreto è l'obbedienza leale e generosa, in una parola la sottomissione. Se vostro marito vuole la fellatio, voi dovete obbedire, se lo fate pensando a Gesù non sarete peccatrici né pervertite». Monsignor Martinez, in passato, fu al centro di una furente polemica per le spese pazze della sua Diocesi (si parla di un movimento di denaro pari a 30 milioni di euro). Ora, con le regole ferree per le donne cristiane, rischia di farsi travolgere di nuovo. Ecco altre norme individuate dall'arcivescovo, tra le più assurde e 'medievali'. "Tuo marito è il santo che ti sopporta sempre e comunque. Se quello che fa non ti sembra giusto, non devi vedertela con lui, ma con Dio. Mettiti in ginocchio e prega, il più delle volte si risolve tutto così". "La donna non è uguale all'uomo e non riconoscerlo è solo una fonte di sofferenza". "Il femminismo, in una certa misura, è stato come una primavera. Ha però perso la strada giusta, cercando di imporre un solo genere e dimenticando che la donna, per sua stessa natura, deve essere accogliente, sottomessa e obbediente". "La donna è sposa e madre. Chi lo dimentica è perduta. Le donne che hanno abortito o tradito sono fragili e hanno bisogno di tenerezza, perché non possono sopportare il peso di un simile fallimento". "La donna deve essere la padrona di casa. Se tuo marito ti fa notare che non sei perfetta in cucina o nelle altre faccende è perché è vero, devi riconoscerlo, nessuna nasce perfetta". "Mi mancano terribilmente quei tempi in cui il marito tornava a casa giusto in tempo per cena chiedendo: 'Cosa c'è da mangiare?'". "La donna non è fatta per avere potere". "Devi sempre dare ragione a tuo marito, quando parla è come se ti stesse parlando Dio".

http://www.leggo.it/NEWS/ESTERI/francisco_javier_martinez_arcivescovo_granada_sposati_e_sii_sottomessa_foto/notizie/1646752.shtml

http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento