martedì 7 aprile 2015

Sturdust


David Bailey, le sue foto, al PAC.
molti ritratti, molto centrati. quasi tutti in BN.
la mostra è divisa per temi: moda (Vogue), ritratti di artisti, ritratti di attori,foto di e con Andy Warrol e Dalì, Rolling Stones, East End di Londra, nudi (Democracy), Skulls, Pin ups, Sudan, Revolution, foto con il cellulare e altri dispositivi, e Catherine Bailey, la moglie.
le foto che mi sono piaciute di più? quelle della moglie, indubbiamente.
qualcosa esce dal rigore formale del ritratto, della facciona in primo piano, e si snoda tra le maglie di qualcos'altro, probabilmente del sentimento e dell'attrazione.
alcune sono seppiate, quasi malinconiche, altre sono semplicemente molto sensuali, altre ritraggono un parto, ma inizialmente ingannano, sembra un orgasmo. (ma sul web non si trovano..)

le sperimentazioni di questo autore sono state molte e questo mi piace, si è cimentato in modi e mondi diversi. rispetto a una certa fissità narrativa dei fotografi, che imboccano una via e non la mollano più, Bailey si è messo alla prova. 






 una mostra godibile, un buon passatempo.
fonte: nuovateoria.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento