SOSPESI PER TERRA - Blogger bocche piene di libertà, bla bla bla bla, utenti che gravitano nella generosità, da da da da, aperti al confronto e ad ogni sorta di cambiamento, esibizionisti, buonisti, ambientalisti di sfondamento, automatico complimento. Se si apponesse con dinvoltuuuuura un diverso commento da bocciatuuuuuura non inerente all'argomento si rischierebbe una denuncia per scarso attaccamento, altro che sgomento, non abbiate pauuuuura, è un modo come un altro di perdere tempo, se mi guardate con sospetto non nascondetevi sotto il letto, prometto che sarò più buffona di Rigoletto. Blogger senza inibizione e difficoltà ti manda a va va va va, utenti saccenti che sa sa sa sa, intonano lo stesso ritornello la la la la, coraggio fabrax, abracadabra, esponi la formuletta che sai: "me la dai?" Ai confini dell'avere: "me la faresti vedere?" Per accontentare l'ippocampo, stampo e giunge in un lampo, guardo e non mi smagro, squadro una cornice senza quadro, non mi pongo quale sia il senso del peccato, giusto o sbagliato, non tutto è oro colato, non pregiudica un bene amato, se mi spengo al diavolo le sensazioni vere o presunte, potrei schiattare domani, se ne laverebbero le mani e i coglioni, non importa siamo di fronte al condominio virtuale, la finzione è la norma. Blogger che sanno l'alfabeto a a a a e poi tornano indietro a a a a, utenti spersi nella città, spiacente non sono di quà.

venerdì 3 ottobre 2014

lo squallido teatrino mediatico sulla vicenda della Concordia

La ballerina moldava Domnica Cemortan, divenuta famosa grazie al naufragio
della Concordia. Pare stia scrivendo un libro sulla vicenda
I media stanno ridicolizzando la vicenda della #Concordia, costata la vita a 32 persone, per soddisfare la voglia di visibilità della ballerina moldava, che dopo 2 anni di difesa estenuante di Schettino, ora che sta scrivendo un libro e probabilmente ha bisogno di riaccendere i riflettori su di lei, prima rivela al settimanale "Oggi" che Schettino aveva condotto lei e un membro dell'equipaggio sul ponte in attesa di un elicottero che li avrebbe portati in salvo, e quando si è resa conto che questa teoria aveva suscitato poco clamore, il giorno dopo ha alzato il tiro, dichiarando ad un programma TV che l'ex comandante avrebbe consegnato un non meglio specificato "oggetto ingombrante" all'elicottero.

PER FORTUNA IL GIUDICE, CHE HA DIMOSTRATO BUON SENSO, E PARE NON HA DATO IL MINIMO CREDITO ALLE PSEUDO-RIVELAZIONI, TARDIVE QUANTO TOTALMENTE INATTENDIBILI E FANTASCIENTIFICHE...

Al settimanale "Oggi" aveva dichiarato che il comandante aveva condotto lei ed il maitre sul ponte, e avrebbe affermato "non si vede nessuno" e questo probabilmente è vero; lei sostiene che avrebbe atteso un elicottero, mentre probabilmente Schettino si riferiva a imbarcazioni di soccorso.

Quanto all'oggetto ingombrante, sembra che ci sia la volontà di alimentare il sospetto di loschi traffici, forse facendo leva sul fatto che più volte le navi da crociera sono finite al centro di traffici internazionali di droga, ma in questo caso, premesso che la tesi è totalmente INFONDATA, la nave era salpata da poche ore, ed era diretta in Spagna. Solitamente i traffici sono dalla Spagna all'Italia, e non viceversa; la nave era salpata da poche ore, e comunque se il comandante avesse dovuto fare qualcosa di losco, certamente non si sarebbe portato a presso l'amante dell'est conosciuta da poco più di una settimana.

Come al solito vicende drammatiche che hanno risonanza, in questo caso a livello MONDIALE, vengono cavalcate per scopi pubblicitari... ed è davvero TRISTE che i media si prestino a questo giochetto parlando di "rivelazioni shock"... L'UNICA COSA SHOCCANTE è IL COMPORTAMENTO DEI MASS MEDIA

Staff nocensura.com


fonte: www.nocensura.com

Nessun commento:

Posta un commento