domenica 18 maggio 2014

confessioni di un MdF (parte prima)


Sono quello che tecnicamente si definisce un Morto di Figa.
Ho 30 anni e non ho una fidanzata. Non credo di essere più brutto degli altri, ne più stupido o antipatico. Il mio problema è che di fronte a un essere di sesso femminile dai 14 ai 60 anni, mi blocco. Sono sempre combattuto fra il desiderio di fare colpo su queste femmine e la paura di dire o fare delle cazzate colossali. Quindi comincio ad ansimare, divento rosso, improvviso, balbetto; e loro, nella maggior parte dei casi, probabilmente si fanno l'idea che io non sia del tutto normale.
Ma io sono normale, non è che ho perversioni o robe strane. Sono solo molto timido.
Finché siamo in compagnia con gli amici (rigorosamente maschi), mi faccio coraggio e provo anch'io a fare battute sceme all'indirizzo delle tipe (ovviamente, MAI quando resto da solo con loro). Con le ragazze che conosco da più tempo, o con le donne che devo frequentare per altri motivi (tipo le colleghe di lavoro) cerco di fare la parte del riservato e un po' scontroso (piuttosto che quella dell'idiota...). Ma tanto nessuna finora mi è mai sembrata particolarmente interessata ad approfondire.
Il mio mondo - il vero mondo di ogni MdF - sono le chat. Nelle prossime puntate vi racconterò cosa succede in queste chat, in particolare in una (che non nomino, ma tanto capirete lo stesso di quale si tratta).

1 commento:

  1. SOLIDARIETA!
    Rispetto per MdF ! :)

    coraggio.
    j.

    RispondiElimina