venerdì 13 dicembre 2013

per lui di rosastregarosa

Per Lui


La sua testa tra le mie gambe, la sua lingua dentro di me.
Improvvisamente comprendo che non ce la farò, che arriverò a urlare.
Mi stendo, mi stiro, mi concentro, ma le mie cosce si aprono, le mie ginocchia si piegano, le mie gambe lo abbracciano, lo stringono.
Non ce la farò, arriverò a urlare.
E Lui che mi guarda, in piedi, vestito e con il sigaro tra le labbra, mi sentirà gemere e mi vedrà completamente aperta.
Capirà che non è solo per Lui che lo faccio?

Nessun commento:

Posta un commento