mercoledì 6 novembre 2013

brevemente



la mia adolescenza fu sotto l'insegna del torpore, al tal punto che la prof di matematica convocò il genitore per comprendere se ci fossi o ci facessi. Le dinamiche aritmetiche non si confacevano con le parti mistiche psicosomatiche. Ero strana allora come lo sono ora. Intuii che non ero tagliata per la gonna, santa madonna! Mi rompevo troppo le palle, aspettavo il momento giusto per infilare i jeans come seconda pelle. La battaglia quotidiana della grana già zampillava come la fontana. L'attentato di piazza Fontana a Milano, fu uno spartiacque per l'italiano.

- continua -

Nessun commento:

Posta un commento