venerdì 6 settembre 2013

il suo sperma




Il suo sperma...

(Da: Clinica dell’abbandono)


Il suo sperma bevuto dalle mie labbra
 era la comunione con la terra.
 Bevevo con la mia magnifica
 esultanza
 guardando i suoi occhi neri
 che fuggivano come gazzelle.
 E mai coltre fu più calda e lontana
 e mai fu più feroce
 il piacere dentro la carne.
 Ci spezzavamo in due
 come il timone di una nave
 che si era aperta per un lungo viaggio.
 Avevamo con noi i viveri
 per molti anni ancora
 i baci e le speranze
 e non credevamo più in Dio
 perché eravamo felici.


ALDA MERINI

8 commenti:

  1. ma questa non l'avevo registrata io?
    non me lo ricordo più...tu te lo ricordi se era questa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo di sì. Alda parlava di sperma, perciò penso che sia proprio questa

      Elimina
    2. se la ritrovo te la mando

      Elimina
  2. E' interessante elevare lo sperma (una cosa così semplice e da molti considerata "sporca") a certi livelli di astrazione.
    Mi è piaciuto. Bisou! ^_^

    RispondiElimina
  3. Ma che bella... da leggere e rileggere fin che senti le parole scivolare dolcemente dietro gli occhi una dopo l'altra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come dice Alda nel filmato, il poeta scrive per se stesso

      Elimina