SOSPESI PER TERRA - Blogger bocche piene di libertà, bla bla bla bla, utenti che gravitano nella generosità, da da da da, aperti al confronto e ad ogni sorta di cambiamento, esibizionisti, buonisti, ambientalisti di sfondamento, automatico complimento. Se si apponesse con dinvoltuuuuura un diverso commento da bocciatuuuuuura non inerente all'argomento si rischierebbe una denuncia per scarso attaccamento, altro che sgomento, non abbiate pauuuuura, è un modo come un altro di perdere tempo, se mi guardate con sospetto non nascondetevi sotto il letto, prometto che sarò più buffona di Rigoletto. Blogger senza inibizione e difficoltà ti manda a va va va va, utenti saccenti che sa sa sa sa, intonano lo stesso ritornello la la la la, coraggio fabrax, abracadabra, esponi la formuletta che sai: "me la dai?" Ai confini dell'avere: "me la faresti vedere?" Per accontentare l'ippocampo, stampo e giunge in un lampo, guardo e non mi smagro, squadro una cornice senza quadro, non mi pongo quale sia il senso del peccato, giusto o sbagliato, non tutto è oro colato, non pregiudica un bene amato, se mi spengo al diavolo le sensazioni vere o presunte, potrei schiattare domani, se ne laverebbero le mani e i coglioni, non importa siamo di fronte al condominio virtuale, la finzione è la norma. Blogger che sanno l'alfabeto a a a a e poi tornano indietro a a a a, utenti spersi nella città, spiacente non sono di quà.

giovedì 4 aprile 2013

dottoressa Divago - 2 -


salve dottoressa Divago, non per farle un dispetto, ma non mi ci metto a scrivere storie di letto. Non so da dove cominciare, dalla fine, dal principio o dal mezzo. Poca roba o tanta, tanto la sostanza è finta. Date le circostanze, si fanno più confuse le reminiscenze, inutile supporre congetture per evitabili o inevitabili rotture. I motivi, i come, i quando, pongono a comando di cosa stiamo facendo o dove stiamo andando. L'esistenza può essere facile o difficile, sopportabile o impossibile... Lanciarsi nella conoscenza fa acquisire esperienza,
ma avverto tanta amarezza, la gente è sola, è con l'acqua alla gola, perciò non salterò l'asticella, tu puoi farlo perché sei snella, fisico da modella, sorseggi il brodo nella scodella mentre io friggo una frittella in padella, quel tanto che basta per mantenere un corpo da ciambella. Visto che si accenna di cucina, cosa si cela nel segreto di Pulcinella!? La salmonella?! Con tutto il rispetto per la maschera, non ho detto il vero, sia chiaro.

Nessun commento:

Posta un commento