SOSPESI PER TERRA - Blogger bocche piene di libertà, bla bla bla bla, utenti che gravitano nella generosità, da da da da, aperti al confronto e ad ogni sorta di cambiamento, esibizionisti, buonisti, ambientalisti di sfondamento, automatico complimento. Se si apponesse con dinvoltuuuuura un diverso commento da bocciatuuuuuura non inerente all'argomento si rischierebbe una denuncia per scarso attaccamento, altro che sgomento, non abbiate pauuuuura, è un modo come un altro di perdere tempo, se mi guardate con sospetto non nascondetevi sotto il letto, prometto che sarò più buffona di Rigoletto. Blogger senza inibizione e difficoltà ti manda a va va va va, utenti saccenti che sa sa sa sa, intonano lo stesso ritornello la la la la, coraggio fabrax, abracadabra, esponi la formuletta che sai: "me la dai?" Ai confini dell'avere: "me la faresti vedere?" Per accontentare l'ippocampo, stampo e giunge in un lampo, guardo e non mi smagro, squadro una cornice senza quadro, non mi pongo quale sia il senso del peccato, giusto o sbagliato, non tutto è oro colato, non pregiudica un bene amato, se mi spengo al diavolo le sensazioni vere o presunte, potrei schiattare domani, se ne laverebbero le mani e i coglioni, non importa siamo di fronte al condominio virtuale, la finzione è la norma. Blogger che sanno l'alfabeto a a a a e poi tornano indietro a a a a, utenti spersi nella città, spiacente non sono di quà.

venerdì 15 febbraio 2013

la gente



tanto tempo fa in un paese lontano
dove tutt'ora ci sono sterminati campi di grano
agli occhi del mondo gli abitanti
erano visti come assoluti sudditi,
nonostante dissensi e dissidenti
erano garantiti piccoli redditi
piuttosto che debiti.
Da noi, i giovanissimi per riempire l'intervallo
non mangiano per giorni, assumono roba
quanto basta per uccidere un cavallo,
che sballo il colorito giallo.
Arrivasse una catastrofe immane
comuni e scomunicati
continuerebbero a fare uso
di zuccheri nocivi e andare a puttane.
Ci preoccupiamo se in giro ci sia libertà d'espressione,
ma chissà perché alla fine della sparatoria
la gente ha sempre poca memoria...
preferisce far baldoria
piuttosto che ricordarsi della Storia.
Scusate l'intrusione ma lo Stato
per chi ha ammazzato
gli trova vitto, alloggio ed un'occupazione,
a chi non ha soppresso nemmeno una gallina
per frustrazione se la prende con la vicina
perché gli ha sporcato il balcone.
Il potere mediatico abusa e si scusa,
anima perduta attraverso la TAC
ascesa e caduta degli imperi, crack,
vuoi far affondare il tuo vecchio motorino?
Rivolgiti a Schettino.
Scusate di nuovo, mi hanno pestato un callo
io da sola ballo, è meglio

Nessun commento:

Posta un commento