SOSPESI PER TERRA - Blogger bocche piene di libertà, bla bla bla bla, utenti che gravitano nella generosità, da da da da, aperti al confronto e ad ogni sorta di cambiamento, esibizionisti, buonisti, ambientalisti di sfondamento, automatico complimento. Se si apponesse con dinvoltuuuuura un diverso commento da bocciatuuuuuura non inerente all'argomento si rischierebbe una denuncia per scarso attaccamento, altro che sgomento, non abbiate pauuuuura, è un modo come un altro di perdere tempo, se mi guardate con sospetto non nascondetevi sotto il letto, prometto che sarò più buffona di Rigoletto. Blogger senza inibizione e difficoltà ti manda a va va va va, utenti saccenti che sa sa sa sa, intonano lo stesso ritornello la la la la, coraggio fabrax, abracadabra, esponi la formuletta che sai: "me la dai?" Ai confini dell'avere: "me la faresti vedere?" Per accontentare l'ippocampo, stampo e giunge in un lampo, guardo e non mi smagro, squadro una cornice senza quadro, non mi pongo quale sia il senso del peccato, giusto o sbagliato, non tutto è oro colato, non pregiudica un bene amato, se mi spengo al diavolo le sensazioni vere o presunte, potrei schiattare domani, se ne laverebbero le mani e i coglioni, non importa siamo di fronte al condominio virtuale, la finzione è la norma. Blogger che sanno l'alfabeto a a a a e poi tornano indietro a a a a, utenti spersi nella città, spiacente non sono di quà.

mercoledì 28 novembre 2012

monologo di uno stalker potenziale


sapete quando è stata l'ultima volta che mi sono sentito davvero bene? Quando mi dichiarai alla lavatrice di casa. La vidi per la prima volta in un fottuto centro commerciale. Fu un colpo di fulmine, bella, tecnologica, geometricamente perfetta, con tutti i pulsantini al posto giusto...

... non è come una donna che non si piace mai, che è preoccupata delle smagliature, che parla a vanvera, che si lamenta. Nooo, una lavatrice non ti rimprovera, non ti consiglia una orribile cravatta, una lavatrice non ti tradisce, non ti abbandona, non ti chiede nulla... una lavatrice lava la tua merda meglio di una moglie...

... la lavatrice è dentro di me, mi trasmette un senso di benessere, libertà, pulizia. Certo, ogni tanto rumoreggia, ma quando vuole sa essere silenziosa... e quando centrifuga... aah, avverto un orgasmo cosmico... e lei... gira, gira, gira...

... lavora soprattutto di notte (poche soste). Se non riesco a prendere sonno, corro da lei e sto lì, a guardarla, a contemplare cestello e oblò. A volte gira a vuoto ed è incredibilmente funzionante...

... una notte ebbi una sorta d'ispirazione, intonai una canzone d'amore. Inginocchiato, di fronte a quei pulsantini meravigliosi, quando all'improvviso si fermò, l'oblò si aprì e una piccola onda calda di acqua e detersivo mi arrivarono addosso bagnandomi completamente. Ebbi uno di quei orgasmi che solo un uomo come me non potrà scordare...

... questo ed altro prima che sia giorno

5 commenti:

  1. Ciao grazie per la mail (ti ho scritto ieri)!

    RispondiElimina
  2. Fantastico. L'hai scritto tu? Ma perchè lui ha un profilo da stalker potenziale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, l'ho scritto io.
      E' uno stalker potenziale perchè sa in cuor suo che non sopporta di essere lasciato. Proietta questa sua intolleranza verso la lavatrice che è ovviamente un diversivo, "... una lavatrice non ti tradisce, non ti abbandona, non ti chiede nulla..."

      Elimina
    2. Sei insuperabile. Delle donne che conosco, sei l'unica che potrebbe essere una scrittrice. E non sto scherzando ...

      Elimina
    3. grazie. Troppo buono.
      Tante donne scrivono meglio di me

      Elimina