giovedì 12 gennaio 2012

fottuta benevolenza


una persona sola ha diritto di essere cercata

una persona che palesa il suo dolore
ha diritto di essere aiutata

una persona che urla il suo disagio
ha diritto di essere ascoltata

2 commenti:

  1. mi sembra notare un certo contrasto tra il titolo e lo scritto. Mi spiego: di solito chi si avvicina al dolore degli altri lo fa più per benevolenza che per vera volontà di aiuto. Lo fa più per sentirsi bene con se stesso, perché aiutare gli altri ti dà un senso di potenza.....bacio

    RispondiElimina
  2. sono d'accordo con te.
    La benevolenza è sinonimo di umanità, ma in questo caso, la scelta titolo è rivolta metaforicamente all'indifferenza e all'egoismo

    RispondiElimina