martedì 17 gennaio 2012

cunny



Una delle cose che molte amiche mi contestano, oltre al fatto che ci provi spudoratamente e che il mio alito sappia di kerosene, è il mio totale disinteresse nei confronti dell'amore, inteso come innamoramento.
Non si capacitano di come un essere umano, perchè tutto sommato ho le sembianze umane, non possa perdere il controllo e lasciarsi travolgere dalla passione, dall'amore.
E io non capisco come possano esserci persone che, invece, perdono la testa per un uomo e/o una donna e/o un pony (sono molte le persone che praticano la zoofilia...se pensate che c'è chi scopa con me che sono un cinghiale...) rovinandosi, di fatto l'esistenza.
In realtà una mezza idea l'avrei.

Se ci pensate bene l'amore romantico, quello fatto di innamoramenti, genera più dispiacere che piacere.
Io definisco il piacere come l'opposto della sofferenza.
Avere una Amante capace con la quale fare sesso divino, senza complicazioni sentimentali è piacere.
Innamorarsi di qualcuno, invece, genera dipendenza, aspettative e gelosie, il contrario del piacere dato che dipendenza, aspettative e gelosie sono alcuni degli ingredienti della sofferenza.
Intendiamoci, con questo non voglio dire che chi si innamora sbaglia, ma cerco solo di spiegare il mio punto di vista.
Io ho avuto più donne che anni (tra pochi giorni saranno 42 anni...fate voi i conti) ma non mi sono mai innamorato.
Un po' perchè non ho ancora trovato la donna in grado di farmi perdere la testa e un po' perchè io non sono uno che si innamora facilmente.
Questo perchè per me il rapporto con una donna deve generare piacere. Non è una necessità avere una donna, per me, ma solo un piacere, un qualche cosa che rende la vita più piacevole.
E se il prezzo da pagare per qualche ora di piacere sono tormenti, non mi interessa.

Dicevo dell'idea...la mezza idea: le persone non vogliono essere felici.
Godono vivere nei tormenti soprattutto sentimentali e poi, dopo una certa età, di salute.
Le persone anziane amano sfoggiare piccoli disturbi e passare le giornate in sala d'attesa dal medico lamentandosi del colore della cacca troppo chiaro, indice di scarsa salute, così come altre persone amano lamentarsi dell'amore tormentato.
Questo perchè avere la vicinanza degli altri, la comprensione, la compassione, ci fa sentire coccolati.
E poi non genera invidie.
Credetemi, perchè lo vivo tutti i giorni, la mia totale serenità sul lavoro è mal tollerata, in un mondo in cui sono tutti stressati e ansiosi.
Così come le mie partner mal sopportano il mio prendere la vita alla leggera.
Quindi, che c'è di meglio di una storia d'amore tormentata?
Una storia d'amore tutta rose e fiori è noiosa, priva di emozioni...

Uno studio americato ha rivelato che l'amore è una sorta di dipendenza, tipo quella da droghe, e quando questo finisce, per il cervello, è come si andasse in astinenza.
In pratica hanno scoperto che il cervello di un innamorato, dinnanzi alla foto dell'amore perduto, attiva aree legate al desiderio, alla dipendenza da droghe e al dolore.
Io vedo la dipendenza come una cosa negativa e visto che cerco di stare alla larga dalle cose che non mi danno piacere...spero possiate voi innamorarvi perdutamente...io, invece, speriamo che me la cavo.

Questo è un post che scrivevo l'08 Luglio 2010 su di un mio vecchio blog.
Oggi posso dire che avevo scritto una cazzata colossale.
Innamorarsi, invece, è bello...o meglio può essere bello.
Non è l'innamoramento a generare problemi ed infelicità ma, piuttosto, come lo viviamo.
Quindi, alla fine, non me la sono cavata...per fortuna :-)


4 commenti:

  1. Innamorarsi è fantastico.....

    RispondiElimina
  2. grazie per aver postato un mio post :-)

    RispondiElimina
  3. secondo me l'AMORE (A-MORS = non morte) è molto molto diverso da ciò che siamo abituati ad intendere e credo che non riusciremo mai a capire, per ragioni sociali principalmente.
    .."cosa c'è di più bello che dare la vita per i nostri amici?"..

    RispondiElimina
  4. ..bello ricredersi a volte..no?
    io comunque sono convinta che spesso pensiamo di vivere amore,ed invece è altro.solo che non conoscendolo,lo confondiamo.
    quando arriva l'Amore..ecco..allora sì che ce ne accorgiamo.
    a presto.
    ciao
    SdS

    RispondiElimina